Thermokey - Werehouse - Reggio Emilia - 6 horizontal air flow turbo line condensers and 4 industrial unit coolers
Caratteristiche

6 condensatori turbo line a flusso orizzontale e 4 aeroevaporatori industriali

ThermoKey per un innovativo magazzino a -20°C col nuovo R449A

Obiettivo: Raffreddamento per magazzini compattabili di stoccaggio a bassa temperatura (-20°C)

Tab website reference_Tavola disegno 1

Soluzione:
Una delle prime installazioni in assoluto per dimensioni a funzionare in espansione diretta col nuovo refrigerante a basso GWP OPTEON XP40 ® R449A (a rimpiazzo del R404A e R507), controllato da sistema computerizzato e gestito tramite sensori ed azionamenti finalizzati alla completa automatizzazione di funzionamento.

L’impianto realizzato da Maffei Refrigerazione si compone di: una centrale frigorifera composta da due compressori BITZER semiermetici a vite da 125 Hp cadauno servitai da 6 condensatori remoti a flusso aria orizzontale ad alta ventilazione ThermoKey, della serie KH per una potenza termica complessiva di 1860 kW a Delta T 10° C.

  • Due impianti interni a servizio di altrettante celle BT (magazzini compattabili), costituiti ognuno da n° 2 aeroevaporatori cubici industriali ThermoKey per bassa temperatura, modello IMT463.78D5GS.
  • Impianti di sbrinamento a gas caldo, con tecnologia a 4 tubi centralizzata, per uno sbrinamento ottimale degli aeroevaporatori, ad elevato risparmio energetico e con controllo diretto della pressione e della temperatura reali di sbrinamento.

Merita particolare attenzione la componente di risparmio energetico di questo impianto, ottenuta grazie alle soluzioni tecnologiche adottate:

  • La gestione dell’iniezione di refrigerante negli evaporatori tramite valvole termostatiche elettroniche consente di ottimizzare il surriscaldamento del gas in uscita dagli aeroevaporatori e quindi di massimizzare la resa termica degli stessi, grazie al controllo in anello chiuso effettuato sulla base dei dati di temperatura e pressione rilevati dai sensori posti in uscita dalle batterie di scambio termico.Inoltre consente di alimentare correttamente gli evaporatori, in tutte le circostanze di alta e bassa temperatura di condensazione e quindi di mantenere un ottimale alimentazione delle batterie di scambio termico anche in corrispondenza di basse temperature di condensazione e di conseguenza basse pressioni di alimentazione refrigerante a monte delle batterie.
  • Il totale risparmio energetico di energia elettrica per lo sbrinamento delle batterie evaporanti: utilizzando il gas caldo per lo sbrinamento si ottengono i seguenti benefici:
      • Il carico termico (e quindi il costo energetico) della condensazione si riduce.
      • La fase di sbrinamento avviene a costo energetico nullo.
      • Lo sbrinamento avviene velocemente e soprattutto in modo più completo (rispetto alla soluzione elettrica).
      • Durata di produzione vapore ridotta e conseguente riduzione rischio formazione ghiaccio su pareti e soffitti delle celle.
DATI TECNICI DI IMPIANTO:
  • Temperatura di evaporazione : -30° C
  • Temperatura di condensazione: +45° C
  • Resa di ogni compressore (in funzionamento a regime estivo -30/+45 °C): 118.100 W
  • Resa della centrale : (in funzionamento a regime estivo -30/+45 °C): 236.200 W
  • Refrigerante:  Opteon XP40® R449A
  • Alimentazione: 400/3/50 V/f/Hz
  • Temperatura di esercizio delle celle servite: -20° C
Image gallery